Avatar

Gianpaolo Romano

Gianpaolo Romano ha conseguito la laurea in Ingegneria Aeronautica presso l‘Università degli Studi di Napoli "Federico II". Ricopre il ruolo di Responsabile del Laboratorio SoftComputing del CIRA. Ha maturato esperienza nella gestione di progetti software-based e del relativo ciclo di vita, avvalendosi di avanzate metodologie di software project management. Inoltre, ha acquisito esperienza nell‘applicazione di metodologie di business process improvement per l‘analisi e la modellazione dei processi aziendali, di analisi e progettazione di sistemi software con metodogie Object Oriented e UML e nell‘utilizzo di tecniche di analisi dati non tradizionali, quali il Data Mining e Text mining.

Articoli pubblicati da Gianpaolo Romano:

n 164 luglio 2011

Document Warehousing: l‘analisi multidimensionale applicata a sorgenti testuali

II parte: Un prototipo basato su tool open

Nel precedente articolo è stata fornita un‘introduzione all‘ambiente di Document Warehousing, illustrando l‘architettura di sistema e la descrizione del ciclo di vita del Document Warehouse. Il secondo articolo della miniserie descrive un case-study relativo al dominio dell‘Health Management per sistemi aerospaziali, nell‘ambito del quale è stato realizzato un prototipo di sistema di Document Warehousing basato su tool open source.

n 162 maggio 2011

Document Warehousing: l‘analisi multidimensionale applicata a sorgenti testuali

I parte: Panoramica e introduzione

Con il primo articolo di questa miniserie, affrontiamo la tematica del Document Warehousing, ossia l‘analisi multidimensionale applicata a sorgenti testuali. In qualunque organizzazione, gran parte dell‘informazione è racchiusa in documenti non strutturati: il Document Warehousing serve proprio di trarre informazioni dalla grande mole di dati non strutturati presente nei documenti testuali.

n 137 febbraio 2009

WEKA: classificazione di dati meteo con tecniche di Data Mining

II parte: L‘applicazione Java

In questa seconda parte, analizziamo il modo in cui il codice sorgente di WEKA possa essere integrato in un‘applicazione Java-based per il Data Mining, finalizzata alla classificazione di dati meteo. L‘interfaccia grafica utilizza componenti Swing ed è sviluppata secondo un approccio event-driven.

n 136 gennaio 2009

WEKA: classificazione di dati meteo con tecniche di Data Mining

I parte: Creazione dei modelli

In questo articolo presenteremo un case-study dell‘utilizzo del tool WEKA relativo a dati meteorologici per la creazione di un indice locale di nebbia utilizzando tecniche di Data Mining. WEKA è stato usato per supportare tutte le fasi previste dalla metodologia CRISP-DM: dall‘analisi e preparazione dei dati alla creazione di modelli e la loro valutazione.