Giovanni Puliti

Giovanni Puliti

Giovanni Puliti lavora come consulente nel settore dell’IT da oltre 20 anni. Nel 1996, insieme ad altri collaboratori crea MokaByte, la prima rivista italiana web dedicata a Java. Da allora ha svolto attività di formazione e consulenza su tecnologie JavaEE. Autore di numerosi articoli pubblicate sia su MokaByte.it che su riviste del settore, ha partecipato a diversi progetti editoriali e partecipa regolarmente a conference in qualità di speaker. Dopo aver a lungo lavorato all’interno di progetti di web enterprise, come esperto di tecnologie e architetture, è passato a erogare consulenze in ambito di project management. Da diversi anni ha abbracciato le metodologie agili offrendo alle aziende e organizzazioni il suo supporto come coach agile che come business coach. È cofondatore di AgileReloaded, l’azienda italiana per il coaching agile.

Articoli pubblicati da Giovanni Puliti:

n 244 novembre 2018

Agile goes to Hollywood

II parte: Il tema del valore

Continuiamo le nostre considerazioni sul tema dell’agilità all’interno di aziende di grandissime dimensioni, concentrandoci sul cruciale tema del valore e su quello, spesso controverso, del rapporto con i fornitori.

n 243 ottobre 2018

Agile Goes to Hollywood

I parte: Quando Agile entra in una megaorganizzazione

Una serie di considerazioni sull’introduzione di principi e pratiche Agile all’interno di organizzazioni estremamente grandi. Una riflessione su strategie, comportamenti, dinamiche che coinvolgono l’azienda… e chi facilita la trasformazione.

n 241 luglio 2018

Product Ownership e strategie di prodotto

IV parte: Come far evolvere il prodotto

Per poter essere utile ed efficace, una strategia di prodotto deve aiutare a effettuare le scelte opportune, per far evolvere il prodotto o indirizzarlo verso le nicchie di mercato più redditizie.

n 239 maggio 2018

Agile Coaching

Un modello operativo per l’agilità

Una riflessione su cosa significhi fare il mestiere di Agile Coach nel contesto aziendale contemporaneo — ICT ma anche non software — e in un panorama in cui principi e pratiche Agile non sono più una novità semisconosciuta, ma sono ancora lontani dal costituire l’approccio più comune e diffuso.

n 236 febbraio 2018

Product Ownership e strategie di prodotto

III parte: Validiamo la nostra strategia

Per poter essere utile ed efficace, una buona strategia di prodotto deve essere corredata di opportune metriche che aiutino a validare l’efficacia e l’utilità delle azioni intraprese. Questo vuole dire da un lato definire obiettivi di business che siano misurabili, dall’altro trovare uno o più KPI che aiutino a capire quanto ci si avvicina a tali obiettivi.