Luigi Mandarino

Luigi Mandarino

Luigi Mandarino ha cominciato ad appassionarsi ai computer con il glorioso ZX Spectrum 48k: una bomba, per l‘epoca :-) Dopo gli studi di ingegneria, si è dedicato per diversi anni allo sviluppo di applicazioni Java, specie per la piattaforma Enterprise. Successivamente, ha svolto il ruolo di architetto dei sistemi interessandosi particolarmente alle architetture di integrazione. Attualmente, svolge consulenze a svariate aziende in particolare nel settore bancario, assicurativo e finanziario, principalmente su temi inerenti le architetture Java EE e le dinamiche di processo secondo un approccio Lean/Agile.

Articoli pubblicati da Luigi Mandarino:

n 246 gennaio 2019

7 argomenti per il 2019

Tendenze tecnologiche e non solo

Qualche argomento tecnologico che sarà sicuramente al centro del dibattito nel 2019: pur senza il desiderio di pubblicare “oroscopi” ricontriamo che alcune delle ipotesi fatte per l’anno appena passato si sono poi rivelate attendibili. E nel prossimo?

n 245 dicembre 2018

Bitcoin è morto?

Lunga vita alla Blockchain…

Negli ultimi mesi i media generalisti hanno dato molto risalto ai problemi delle numerose criptovalute nate sulla scia del Bitcoin che, al momento, ha subito uno dei più forti crolli di valore ricordati dalla storia per un prodotto “finanziario”. Ma questo ha qualche ricaduta anche sugli aspetti tecnici della blockchain?

n 244 novembre 2018

Java è vivo e lotta insieme a noi!

Qualche riflessione su linguaggi vecchi e nuovi

Negli ultimissimi anni stiamo assistendo alla costante affermazione di svariati linguaggi di programmazione utili per compiti diversificati. In questo articolo, facciamo qualche riflessione su linguaggi vecchi e nuovi, sulle loro caratteristiche e sul perché vale sicuramente la pena investire su alcuni di essi.

n 238 aprile 2018

Java SE e Jakarta EE

Un nuovo slancio dietro i nuovi nomi?

Una veloce panoramica riassuntiva sugli ultimi sviluppi in ambito Java SE ed EE: dal nuovo modello di rilascio delle release della Standard Edition, al cambiamento di nome della Enterprise Edition, dopo anni di stasi, gli ultimi mesi hanno visto davvero muoversi le acque.

n 236 febbraio 2018

Sbagliando si impara?

Elenco ragionato degli errori tipici nella pratica Scrum

Si dice che “chi ben comincia è già a metà dell’opera” ma anche che “sbagliando si impara”. Tra necessità di apprendere al meglio le pratiche agili fin da subito e gli inevitabili fallimenti connessi a qualsiasi attività umana, passiamo in rassegna una serie di errori tipici riscontrabili nella pratica di Scrum.