Marco Rotondi

Marco Rotondi

Ho cominciato con l'informatica da piccolo, prima con un MSX 2 e poi partendo da un 286 fino alle macchine dei giorni nostri. Dopo gli studi di informatica, ho cominciato seriamente a lavorare prima con compiti di sistemista e gestione reti in una piccola realtà dell'altomilanese, e poi come come programmatore in varie società di consulenza per clienti medio-grandi. Uso Java dalla versione 1.0... ma apprezzo anche altri linguaggi di programmazione come C# e php. Credo che non esista un linguaggio in generale migliore degli altri: semplicemente occorre essere bravi a scegliere quello che meglio aiuta a risolvere il problema nel migliore dei modi.

Articoli pubblicati da Marco Rotondi:

n 243 ottobre 2018

CQRS con Spring e Axon

I parte: Introduzione a CQRS e Axon

In questi articoli vedremo un piccolo esempio per implementare il pattern architetturale CQRS usando Spring e Axon. Vedremo i suoi punti di forza e, in un’ottica a microservizi, la semplicità di avere parti dell’applicazione che leggono i dati e parti che, tramite comandi, permettono di modificarne lo stato.

n 237 marzo 2018

Vert.x un toolkit per applicazioni reattive

V Parte: La nostra app Vert.x

In questo articolo mettiamo insieme la parte relativa alle API REST e la parte relativa al salvataggio dei dati su DB, per completare la nostra piccola applicazione di esempio. Vedremo poi come implementare la nostra pagina per visualizzare le nostre Todo tramite la nostra API.

n 236 febbraio 2018

Vert.x: un toolkit per applicazioni reattive

IV Parte: Accesso ai dati e comunicazione tra Verticle

In questo nuovo articolo, vediamo come inizializzare il nostro data store utilizzando Flyway. Faremo il deploy del nostro verticle per la gestione dell’accesso al DB e implementeremo le varie query per la lettura e la creazione dei dati. Infine ci occuperemo del modo in cui verticles differenti possono scambiarsi dati.

n 235 gennaio 2018

Vert.x: un toolkit per applicazioni reattive

III parte: Test, test, test

Prima di addentrarci nella parte di accesso ai dati e comunicazione tra verticles, vediamo come il toolkit semplifica la scrittura dei test. Costruiremo la nostra pagina in maniera tale da utilizzare le API definite nella puntata precedente.

n 234 dicembre 2017

Vert.x: un toolkit per applicazioni reattive

II parte: La nostra prima app in Vert.x

In questa puntata vedremo qual’é la struttura di un progetto Vert.x, come inizializzarlo e lanciare il nostro codice, utilizzando Maven per la gestione delle dipendenze. Vedremo inoltre come inizializzare la parte web e utilizzeremo il “router” per gestire le nostre chiamate all’applicazione.