Matteo Busanelli

Matteo Busanelli

Nato a Imola nel 1978, ha conseguito la laurea Specialistica in informatica nel 2005 presso l‘Università di Bologna con una tesi sull‘"Estrazione di Ontologie da Framework standardizzati EDI/XML". Per tre anni ha lavorato come ricercatore presso il centro ENEA di Bologna seguendo progetti sull‘applicazione di tecnologie semantiche a framework e standard per l‘interoperabilità come ebXML o UBL, pubblicando insieme ad altri ricercatori diversi articoli su tali argomenti. Attualmente è consulente presso Imola Informatica S.r.l. dove si occupa di piattaforme Java EE based e progetti sul Semantic Web, e i suoi interessi principali si orientano alle piattaforme enterprise basate su middleware semantici, Ontology Engeenering e alle interfacce basate su AJAX e GWT.

Articoli pubblicati da Matteo Busanelli:

n 151 maggio 2010

Professional Open Source: porting di webapp GWT in portlet Liferay

II parte: Concludiamo il porting in Liferay

Concludiamo il nostro percorso di porting di una GWT Web App in una portlet Liferay spiegando anche come di fatto sia possibile continuare lo sviluppo come portlet. Dopo aver creato la webapp GWT, passiamo con questo articolo a concentrarci su Liferay e a concludere il nostro progetto.

n 150 aprile 2010

Professional Open Source: porting di webapp GWT in portlet Liferay

I parte: Cominciamo a realizzare il porting

In questa miniserie di due articoli vedremo come effettuare il porting di una GWT Web App esistente in una portlet Liferay e come di fatto sia possibile continuare lo sviluppo come portlet. Il tutto sarà effettuato da Eclipse utilizzando i plugin GWT per Eclipse e Portal Pack per le portlet.

n 147 gennaio 2010

Semantic Web. Esplorazione/visualizzazione di ontologie

IV parte: Visualizzazione di informazioni tramite GWT

In questa quarta e ultima parte della serie vedremo come creare una applicazione GWT che effettui il caricamento di una ontologia OWL a scelta e ne visualizzi la tassonomia ad albero navigabile e cliccabile sfruttando un opportuno widget semantico sviluppato appositamente. Il tutto verrà effettuato sfruttando il plugin di Google per Eclipse.

n 145 novembre 2009

Semantic knowledge base: un help desk semantico per l‘open source

II parte: Prototipo OSS Front Desk

Nella parte precedente abbiamo definito una ontologia che in questo articolo utilizzeremo per l‘implementazione di un modello di catalogazione di software e progetti open source. L‘architettura proposta è solo un prototipo sperimentale, ma fornisce comunque un valido punto di partenza per comprendere struttura e funzionamento del nostro help desk semantico.

n 145 novembre 2009

Semantic Web. Esplorazione/visualizzazione di ontologie

III parte: Esempi di recupero di informazioni

Dopo aver visto una panoramica sulle tecnologie e sulle API per accedere, recuperare e gestire le informazioni modellate su ontologie OWL/RDF, in questo articolo andiamo ad approfondire l‘analisi con una serie di esempi relativi ad API di programmazione, in particolare JENA, per poi guardare l‘inferenza tramite reasoner e accesso tramite piattaforme middleware semantiche.