Raffaele Spazzoli

Raffaele Spazzoli

Raffaele Spazzoli ha lavorato per piu di 10 anni a Imola Informatica come consulente con il ruolo di architetto delle applicazioni e delle integrazioni. Attualmente lavora in KeyBank, una banca statunitense, come architetto dei canali fisici (filiali e contact center) e digitali (web e mobile).

Articoli pubblicati da Raffaele Spazzoli:

n 222 novembre 2016

Il monolite veloce

Come trasformare un ciclo di rilascio da trimestrale a settimanale

Tecnologie, architettura e approccio DevOps hanno consentito all'infrastruttura software di una banca statunitense di passare da rilasci trimestrali, sottoposti a un complicato processo di autorizzazione, a rilasci su base settimanale con deployment "indolori" e senza interruzioni del servizio. Leggiamo il racconto del momdo in cui ciò è avvenuto.

n 212 dicembre 2015

Container e altre nuove tecnologie nelle IT Operations

II parte: Uno sguardo ai container

Dopo la panoramica generale vista nell’articolo precedente, concludiamo in questo articolo l’analisi sulle IT Operations, prendendo in esame i nuovi container, le loro caratteristiche e gli scenari d’uso.

n 211 novembre 2015

Container e altre nuove tecnologie nelle IT Operations

I parte: L’evoluzione nel campo IT Operations

In questo e nel successivo articolo, effettueremo una carrellata sull’argomento container nelle sue varie sfaccettature, in relazione alle evoluzioni in atto nel mondo delle IT Operations. Come si vedrà, le tecnologie sono svariate e occorre comprendere come si sono sviluppate e quali sono le loro caratteristiche per operare le scelte migliori messe a disposizione dai nuovi container.

n nonumber 2015

Containers and other new technologies in IT Operations

An Overview

An overview on what is currently happening in IT Operations, as far as containers and other new technologies are concerned.

n 98 luglio 2005

Web Services: Il punto sulla standardizzazione

II parte: Specifiche di seconda generazione

Nel precedente articolo si è parlato delle specifiche base (XML, XSL, XSD, XQuery, XPath) e di prima generazione (SOAP, UDDI, WSDL) dei Web Services. In questo articolo ci dedicheremo alle specifiche di seconda generazione.