Vincenzo Caselli

Vincenzo Caselli

Laureatosi in Ingegneria Elettronica (Università di Bologna, 1991), dal 1996 è libero professionista come consulente informatico e formatore presso aziende di informatica ed strutture di formazione. Ha lavorato inizialmente in Delphi e altri ambienti visuali (Visual Lansa) con aziende legate al sistema AS/400, passando poco dopo a Java (Swing) e proponendo soluzioni Client/Server multi-layered. Si è inoltre occupato di sviluppo web con vari framework (Struts, Hibernate, Spring, GWT) in ambiti vari (bancario, industria, sanità, e-learning). Attualmente, collabora già da tempo con Infogroup e IBM su progetti in architettura Eclipse RCP e SOA. È interessato a ogni attività di consulenza o formazione che aumenti la produttività e la qualità del processo di sviluppo del software, possibilmente utilizzando strumenti open source.

Articoli pubblicati da Vincenzo Caselli:

n 128 aprile 2008

Rich Client Application

IV parte: Il deploy

In questo numero ci occuperemo della fase di deploy di una applicazione RCP, operazione che, nella terminologia Eclipse RCP prende il nome di "creazione di un Prodotto".

n 126 febbraio 2008

Rich Client Application

III parte: Interazione tra Views

Continuiamo l‘uso del Visual Editor di Eclipse passando a un argomento più avanzato. In questo articolo analizzeremo l‘utilizzo delle viste approfondendo gli aspetti relativi all‘interazione tra le views.

n 125 gennaio 2008

Rich Client Application

II parte: Installazione e utilizzo del Visual Editor di Eclipse

Affinché un IDE possa definirsi completo è necessario che disponga di uno strumento visuale per la creazione di interfacce grafiche (GUI, Graphical User Interface): in questo articolo presentiamo Visual Editor, un sottoprogetto di Eclipse. Faremo inoltre una panoramica dei Layouts SWT per capire come controllare la posizione e le dimensioni dei componenti grafici.

n 124 dicembre 2007

Rich Client Application

I parte: Eclipse Rich Client Application

La piattaforma di sviluppo Eclipse RCP rappresenta una soluzione altamente produttiva per la realizzazione di applicazioni di tipo Rich Client. Attraverso un percorso molto pratico, esploriamo le potenzialità di questo approccio per lo sviluppo di applicazioni enterprise orientate alla gestione di database, grazie anche all‘integrazione con la tecnologia EJB 3.0.