n 193 marzo 2014

Sviluppo di app mobile & embedded

La conferenza del GDG Firenze

Organizzata dal Google Developers Group di Firenze si è svolta lo scorso 13 febbraio la conferenza sullo sviluppo di applicazioni mobile & embedded. Numerosi i temi trattati per un momento di incontro e riflessione su alcune delle tematiche più attuali nel panorama dello sviluppo di app: tra le altre, Internet of Things, Firefox OS, HTML5 e app native.

di

n 183 aprile 2013

Un'applicazione di realtà aumentata con GWT

I parte: WebRTC e la libreria Elemental

In questa nuova serie mostreremo gli strumenti necessari per realizzare una applicazione che utilizza il browser e che consente di fare realtà aumentata basata su marker in maniera interamente client-side. Utilizzeremo GWT e la libreria Elemental, getUserMedia di WebRTC, WebGL e NyARToolkit. Accompagneremo il lettore attraverso questo percorso, con esempi e codice, con l'intento di mostrare cosa è possibile realizzare con strumenti open e un pizzico di funambolismo informatico.

di e

n 175 luglio 2012

Applicazioni e contenuti 'editoriali'

Perché le aziende dovrebbero investire in HTML5

In questo articolo affrontiamo un tema apparentemente minore che sta acquistando sempre più valore 'industriale' con l'affermarsi di dispositivi di fruizione dei contenuti sempre più frammentati e diversificati. Nel panorama della produzione di 'contenuti editoriali' in senso lato, la visione originaria del web, con la tripartizione attualmente incarnata da HTML5-CSS3-JavaScript, potrebbe rappresentare la soluzione ideale per realizzare applicazioni web indipendenti dalla piattaforma che abbiano le stesse caratteristiche delle app native.

di

n 170 febbraio 2012

HTML5, CSS3, JavaScript e il mobile

VIII parte: Tutto quanto fa spettacolo

In questo articolo ci occupiamo di uno degli aspetti più 'eclatanti' e al tempo stesso più controversi legati a HTML5 in senso lato: audio e video. Come vedremo, si tratta di un ambito in cui effettivamente abbiamo assistito ad alcune positive rivoluzioni, ma in cui non mancano i punti da trattare con il dovuto riguardo quando si affronta il delicato tema dei codec.

di e

n 166 ottobre 2011

HTML5, CSS3, JavaScript e il mobile

VII parte: JavaScript per interazioni e comportamenti avanzati

In questo articolo ci occupiamo dei comportamenti e delle interazioni cui le RIA ci hanno abituato. Le nuove specifiche HTML5 tendono a 'portare' all'interno tutta una serie di funzionalità che già esistevano ed erano realizzabili grazie ad API JavaScript o librerie Flash e per la cui programmazione era spesso quasi necessario utilizzare dei framework. In tal senso, non c'è nulla di nuovo ma siamo in presenza di un notevole lavoro di normalizzazione e semplificazione.

di e

n 163 giugno 2011

HTML5, CSS3, JavaScript e il mobile

VI parte: Connessioni e WebSocket

Il paradigma delle web application si basa necessariamente su un sistema di connessioni che siano all‘altezza della responsività richiesta a una applicazione moderna. La sempre maggiore complessità delle web app e il quantitativo sostanzioso di dati che vengono scambiati impongono di risolvere il problema con nuove specifiche. Vediamo in questo articolo a che punto siamo con le WebSocket.

di

n 162 maggio 2011

HTML5, CSS3, JavaScript e il mobile

V parte: Salvare informazioni in locale

Continuiamo la serie su HTML5 con un articolo che affronta il tema cruciale del Local Storage. Salvare le informazioni, e in particolare quelle associate a una data applicazione di un dato utente, è già un aspetto fondamentale nell‘attuale panorama, ma assume un ruolo ancora più delicato in un‘ottica di applicazioni che, almeno teoricamente, sono pensate per essere "always on, everywhere".

di