MokaByte 135 - dicembre 2008
In questo numero
Wicket: Java framework per applicazioni web

V parte: L‘integrazione con iBatis
Continuiamo a parlare di Wicket, il framework Java per applicazioni web, e della sua integrazione con alcuni dei più diffusi framework Java, quali Spring, iBatis e Hibernate. Dopo aver visto nel numero precedente l‘integrazione con Spring, in questo articolo ci concentriamo in particolare su iBatis.

di

Domain Driven Design

II parte: Primi passi nel Domain Model
Dopo aver introdotto nel precedente articolo i concetti generali del Domain Driven Design, cominciamo ad analizzare gli aspetti fondanti di questo "nuovo" approccio alla progettazione del software, guardando da vicino alcuni concetti relativi all‘architettura e descrivendo qualche pattern.

di

Algoritmi Genetici

VI parte: Operatori di riproduzione. Crossover
Ci accingiamo a poter definire le procedure operative di un algoritmo genetico. Prima però é necessario procedere a una fase di setup, in cui si deve rappresentare il problema, definire gli obiettivi, e infine, codificare l‘algoritmo. In questo articolo verranno analizzate queste fasi.

di

135
Sviluppo rapido di applicazioni con Groovy & Grails

III parte: Alle radici del dinamismo
Continuiamo la nostra scoperta di Groovy indagando in profondità quei meccanismi che permettono a Groovy di fare cose che in Java non riusciamo a fare. E tutto ciò... rimanendo sulla cara vecchia JVM.

di

Java Business Integration e Service Component Architecture

III parte: Considerazioni
Con questo articolo si conclude la serie dedicata a JBI e SCA, in cui analizziamo le principali caratteristiche dei due standard. Sono due standard di integrazione che spesso vengono presentati in contrapposizione, ma che in realtà potrebbero essere utilizzati insieme.

di e e

EJB 3.1: l‘evoluzione della specie

I parte: Una panoramica sulle novità
In questa nuova serie di articoli parleremo delle novità introdotte con la nuova specifica EJB 3.1 di recente rilascio: prosegue la nuova filosofia evolutiva introdotta con la 3.0, con maggiore astrazione e automazione e un nuovo modo di intendere le applicazioni Java EE

di

Il programmatore e le sue API

X parte: Ultime considerazioni sulla persistenza con Hibernate
Concludiamo l‘analisi del design della persistenza con Hibernate, rivedendo il modello di dominio e soffermandoci su alcune tipologie di relazione tra le classi e il loro mapping al modello relazionale tramite di Hibernate.

di

Seguici

redazionemokabyte.it
MokaByte è un marchio registrato da Imola Informatica S.P.A.
Via Selice 66/a 40026 Imola (BO) C.F. e Iscriz.Registro imprese BO 03351570373 P.I. 00614381200 - Cap. Soc. euro 100.000,00 i.v