MokaByte 194 - aprile 2014
In questo numero
Java modulare con Apache Karaf

II parte: Apache Karaf, un container OSGi
In questo articolo faremo una breve carrellata dei concetti base dello standard OSGi per introdurre il progetto Apache Karaf, che è un contenitore runtime, basato appunto su OSGi, in cui è possibile implementare applicazioni modulari. Mostreremo come installare e lanciare Karaf e ci soffermeremo sui alcuni dettagli specifici, come per esempio la Console, le features, l'Hot Deploy e la Dynamic Configuration.

di

Speciale CoseNonJaviste

Sviluppo software: le 6 tendenze del 2014
Un rapido sguardo d'insieme al mondo dello sviluppo software e alle tendenze che si stanno confermando tra le più forti in questi primi mesi del 2014. Alcune sono ormai mature, altre necessitano ancora di tempo per affermarsi definitivamente, ma chi opera nel mondo della progettazione e dello sviluppo deve tenere d'occhio questi dati, e non farsi trovare impreparato.

di

Mobile Apps

II parte: Trend e tecnologie. Pro e contro delle app native e ibride
Continuiamo la serie sulle applicazioni per dispositivi mobile affrontando la oramai proverbiale diatriba: app native o app ibride. Come vedremo, ci sono svariati aspetti, e non solo tecnologici, da tenere in considerazione prima di pronunciare troppo semplicisticamente il verdetto.

di

194
Guida alla retrospettiva

I parte: La retrospettiva come strumento per il miglioramento continuo
Con questo numero cominciamo una serie sulle retrospettive, potente strumento delle pratiche agili, troppo spesso sottovalutata, trascurata o, peggio, mal compresa nelle sue potenzialità e nei suoi molteplici aspetti. Nel corso dei vari articoli, sviscereremo questo tema con l'aiuto di un vero esperto, presentando casi provenienti dal mondo reale.

di

Test Driven Development: un esempio con una web app

II parte: Completiamo il nostro esempio
Concludiamo la miniserie sullo 'sviluppo guidato dalle verifiche' (Test Driven Development): in questo secondo articolo portiamo avanti il nostro esempio consistente in un semplice gioco sotto forma di web app, concentrandoci sui test per il comportamento e il controllo degli elementi della web app.

di

#Play14 - Edizione 2014

Reportage dalla unconference sul serious gaming
Il gioco come strumento di apprendimento, modellazione, problem solving nelle metodologie agili. Abbiamo partecipato a una 'non conferenza' in Lussemburgo in cui numerosi professionisti hanno giocato e si sono confrontati su queste tematiche, dette del 'serious gaming'. Ecco il nostro resoconto.

di

Use Case vs. User Story

II parte: I casi d'uso
Nella parte precedente ci siamo occupati di definire le fondamenta di modello dei requisiti, riportando alcune definizioni formali ed evidenziando che il modello generale è composto da sotto-modelli, ciascuno per una specifica categoria di requisiti: funzionali, non-funzionali, data, e così via. In questo secondo articolo della serie, ci occupiamo di requisiti funzionali e della notazione dei casi d'uso.

di

Seguici

redazionemokabyte.it
MokaByte è un marchio registrato da Imola Informatica S.P.A.
Via Selice 66/a 40026 Imola (BO) C.F. e Iscriz.Registro imprese BO 03351570373 P.I. 00614381200 - Cap. Soc. euro 100.000,00 i.v