MokaByte 97 - giugno 2005
In questo numero
MokaCMS - Open Source per il Web Content Management

Vparte: da XML ad HTML utilizzando XSLT
In quest‘articolo verrà realizzato un foglio di stile XSLT per produrre la pagina HTML che contiene un articolo di MokaByte. Nel fare questo verrà modificata leggermente la struttura dell‘XML previsto, per ottimizzarlo. Infine si svilupperà una classe Java in grado di eseguire la trasformazione XSLT, utilizzando gli strumenti open source Xerces e Xalan

di e

Oracle Java Stored Procedures

Scrivere stored procedures direttamente in Java
Oracle offre la possibilità di scrivere stored procedure direttamente in Java e di eseguirle all‘interno del database: vediamo quando è conveniente sfruttare questa possibilità

di

La JSP Standard Tag Library

IV parte: JSTL e XML
L‘elaborazione di documenti XML è ormai uno dei compiti più ricorrenti nello sviluppo di applicazioni J2EE. La JSTL consente di elaborare documenti XML in modo semplice ed efficace. Esaminiamo le principali caratteristiche dei tag che servono allo scopo.

di

97
Individuare i Memory Leaks nelle applicazioni Java

Ottimizzare la gestione della memoria
Chi scrive applicazioni in Java non deve preoccuparsi di gestire la memoria: ma è davvero così? E allora perchè le nostre applicazioni Java sono poco scalabili e allocano tanta memoria? Forse perchè non la gestiscono in modo efficiente...

di

La prorgammazione concorrente

IV parte: l‘uso dei lock
Dopo aver illustrato le direttive di sincronizzazione nel linguaggio Java e il loro uso nel caso del problema del produttore-consumatore, è giunto il momento di introdurre un ultimo meccanismo di sincronizzazione, che permette un‘interazione più complessa tra i thread e gli oggetti condivisi. Con i lock termina questa serie di articoli sulla programmazione concorrente, un argomento peraltro assai vasto e ricco di problematiche

di

Web Services

I parte: il punto sulla standardizzazione
I Web Services si basano su un insieme di specifiche evolutesi in momenti diversi: analizziamo le specifiche di base e di prima generazione.

di e

Multimedialità su J2ME

II parte: la gestione dell‘audio
Questo articolo descrive la gestione dell‘audio su piattaforma J2ME e le diverse e sempre più avanzate funzionalità che vengono offerte passando dal MIDP 1.0 all‘ABB, e dalle MMAPI alle AMMS

di

Gli ascoltatori d‘evento

I molti modi per intercettare un evento swing
In questo articolo presentiamo una panoramica su quattro tecniche per la gestione degli eventi in Swing: implementazione diretta, classi interne, trampolini e azioni riflessive. Ne vedremo pregi e difetti e le ragioni strategiche di uso.

di

Identity Management

Gestire l‘identità per massimizzare i processi di business
Con il continuo sviluppo dell‘ e-business, nasce la necessità di gestire in modo efficiente l‘accesso ad informazioni ed applicazioni aziendali, senza diminuire il livello di sicurezza o esporre delle informazioni sensibili.Le identità utente sono replicate in modo quasi casuale attraverso molteplici applicazioni rendondo la funzione di amministratore di sistema di certo non invidiabile. All‘interno di questo articolo cerch

di

Seguici

redazionemokabyte.it
MokaByte è un marchio registrato da Imola Informatica S.P.A.
Via Selice 66/a 40026 Imola (BO) C.F. e Iscriz.Registro imprese BO 03351570373 P.I. 00614381200 - Cap. Soc. euro 100.000,00 i.v